Il Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato in Piemonte è un ente composto da 15 membri (7 nominati dalle Fondazioni di origine bancaria, 1 nominato dall’ACRI, 4 nominati in rappresentanza delle Organizzazioni di Volontariato iscritte al Registro Regionale del Volontariato, 1 nominato dalla Regione Piemonte, 1 nominato in rappresentanza degli enti locali della regione e 1 nominato dal Ministero per la Solidarietà Sociale) ed è disciplinato ai sensi della Legge n. 266 del 11 agosto 1991 “Legge-quadro sul volontariato”, del D.M. 8 ottobre 1997 “Modalità per la costituzione dei fondi speciali per il volontariato presso le regioni” e della Legge Regionale n. 38 del 29 agosto 1994 “Valorizzazione e promozione del volontariato” e successive modifiche.

In data 3 agosto 2017 è entrato in vigore il cosiddetto Codice del Terzo Settore ai sensi del quale il Comitato di Gestione continuerà  a svolgere le proprie funzioni sino alla data di costituzione dell'Organismo Territoriale di Controllo (OTC) Piemonte-Valle d'Aosta.

Il Comitato di Gestione svolge principalmente un ruolo di garanzia, volto ad assicurare una corretta gestione del FUN, fondo costituito da risorse determinate dall'Organismo Nazionale di Controllo (ONC) e messe a disposizione dalle  Fondazioni di origine bancaria per sostenere e promuovere l'attività di volontariato.

Il Comitato di Gestione controlla i Centri di Servizio del territorio, verificando che l’attività degli stessi sia conforme alla normativa, non presenti irregolarità di gestione e sia effettivamente svolta a favore del volontariato del territorio.